Ciao, io sono Milli!

Che bello conoscerti!

Sono un riccio magico e abito all’hotel Das Mühlwald insieme ai miei migliori amici Fabian, Sara e Franz Josef. La mia casetta (a partire d'autunno 2021) si trova tra file e file di meleti. È fantastico, perché dovunque io vada trovo sempre qualche delizioso pezzetto di mela, succose erbe e tante cose buone da sgranocchiare.
Ora ti svelo un segreto, ma tu non dirlo a nessuno tranne i tuoi amici, ok? Sulla schiena ho degli aculei magici con cui posso fare cose incredibili e portare i miei amici nel mio magico mondo di fantasia.

Ti va di esplorare il mondo Das Mühlwald insieme a me? Allora seguimi, ti faccio vedere!

Milli
Milli, la mascotte dell’hotel Das Mühlwald

I dipinti magici di Milli

Milli e i suoi aculei magici

C’era una volta, in un paese fatato, un riccio di nome Milli. Aveva un nasino rosa e due occhioni azzurri nascosti dietro grandi occhiali rotondi. Sì, perché a Milli piaceva sempre vederci chiaro… molto chiaro. Ogni mattina si infilava la sua salopette preferita, quella verde mela, e la sua camicia preferita con i ricamini rossi. Un bel mattino, dopo aver fatto colazione con dei deliziosi pezzi di mela, partì per una delle sue avventure. Milli non aveva paura di niente, sapete perché? Perché sulla schiena le crescevano degli aculei che erano simili a lunghi capelli castani. Ed erano magici.

Milli, la mascotte dell’hotel Das Mühlwald

Milli e gli animali

Ogni volta che Milli toccava un animale con i suoi aculei incantati, succedeva una cosa straordinaria: imparava subito a parlare perfettamente la lingua di quell’animale. Con i gatti parlava gattese, con i cani il canesco, con le galline il pollese e con i conigli... esatto, il conigliesco. Ma torniamo a quel mattino… Essendo una creatura molto curiosa e assolutamente impavida, Milli uscì dalla sua casetta e corse allo zoo didattico, dove vivevano i suoi amici: Henrik il coniglio, Edvige la gallina e Zecilia la capretta, il cui nome era troppo impegnativo per un animaletto così piccolo, sicché tutti la chiamavano Zilli!

Milli, la mascotte dell’hotel Das Mühlwald

Milli, Henrik ed Hedwig aiutano Zilli

“Buon giorno cara Milli”, dissero Henrik ed Hedwig vedendola arrivare di buon’ora. “Buongiorno a voi amici miei!”, rispose Milli allegramente. Ma… dov’era Zilli? “Henrik, Hedwig, dove è Zilli? Non la vedo!”, chiese scrutando i dintorni. In mezzo al prato sorgeva l’accogliente stalla dove abitavano i suoi amici, e proprio accanto c’era la grande roccia su cui Zilli amava arrampicarsi con le sue agili zampette. “Mah, oggi Zilli è strana”, rispose preoccupata Hedwig. “Se ne sta sdraiata nella stalla e non ha voglia di uscire a giocare con noi. Che peccato, c’è un sole così bello!”
“Già, è molto strano”, confermò Henrik dimenando le sue lunghe, soffici orecchie. “Cosa possiamo fare?” gli chiese Milli. “Mmm, chiediamo ai miei amici bambini! Loro sapranno sicuramente cosa fare!”
E tu, sai dire a Milli, Henrik ed Hedwig cosa possono fare per aiutare Zilli?

Milli, la mascotte dell’hotel Das Mühlwald
Milli, la mascotte dell’hotel Das Mühlwald

Le immagini più belle

Mi chiamo Fabian e abito qui in hotel. La mia mamma e il mio papà mi hanno detto di provare un po’ di tutto. Sono stato nell’area giochi e in piscina. Mi sono divertito un sacco!! Qual è il mio gioco preferito? Mmm… lo scivolo!

Fabian, 3 anni

Milli, la mascotte dell’hotel Das Mühlwald

Le immagini più belle

L’angolino più bello dell’Hotel Das Mühlwald? Sicuramente la terrazza. Godersi il sole tutto il giorno e ammirare la vista sui prati e sulle cime. Qui stacco veramente la spina.

Sara, padrona di casa del Das Mühlwald

Milli, la mascotte dell’hotel Das Mühlwald

Le immagini più belle

Il mio motto? Segui sempre il tuo naso. Dove mi porta il mio? Nella cucina del Das Mühlwald, dove tutto è semplicemente buono. Una gioia per gli occhi e per il palato. Provate per credere!

Franz Josef, padrone di casa del Das Mühlwald

Milli, la mascotte dell’hotel Das Mühlwald